www.giulemanidallajuve.com

www.giulemanidallajuve.com

lunedì 1 giugno 2009

Inizio a crederci (intervento lungo ma appagante)

Il progetto Juve è stato fallimentare (come dice il buon marco99) fin dall'estate 2006 quando proprio non si poteva trattenere Ibrahimovic, e siamo stati "costretti" a cederlo agli onestoni insieme a Vieira.
Il gioco di Moratti in fondo è proprio questo: vedere chi è bravo nel campionato italiano e comprarlo a botte di milioni. Se nel campionato italiano scarseggia la materia prima allora va a studiarsi le classifiche marcatori estere, e se c'è un buon elemento rigorosamente di proprietà di chi ha vinto il campionato di quella nazione.. beh.. lo compra a botte di milioni.
Un metodo fantacalcistico che rovina questo sport.
Se abituiamo i calciatori all'idea che giocando nell'inter si guadagna più che essere attore a hollywood, si distrugge l'immaginario collettivo di chiunque indossi degli scarpini.

L'esempio più eclatante riguarda proprio Ibrahimovic, che ha capito di poter chiedere aumenti di stipendio neanche alla fine del contratto, ma quando ha voglia! Persino dopo 6 mesi dall'ultimo rinnovo!
E così via tutti.. Mourinho si vede lo stipendio aumentato dopo aver portato a casa di meno rispetto a Mancini, Ibrahimovic chiede almeno 16 milioni di stipendio ( più della SOMMA degli stipendi di Ronaldo e Messi, rispettivamente Pallone d'oro uscente e Pallone d'oro entrante, vincitori di Champions entrambi negli ultimi 2 anni), Maicon inizia ad accodarsi nelle richieste terrorizzando tutti NON con un 99,99%, ma addirittura con un 50 e 50 fra inter e real.
E cosi fra lo stipendio di Mourinho e quello di Ibra raggiungiamo il costo TOTALE (fra passaggio e stipendio) di un fenomeno come Diego.
Quello che mi spaventa è questo: Cosa succederà quando i campioni nascenti che vengono alla Juve come Diego, alla Roma come Baptista, al Napoli come Lavezzi, e così via, capiranno che basta essere in panchina nerazzurra con la tuta addosso per guadagnare il doppio?

Quello che mi rassicura invece è il fatto che un fenomeno come Diego, corteggiato dall'inter, abbia scelto la Juve con privilegi economici almeno dimezzati, e si sia legato alla zebra per 5 anni (dai 25 ai 30, periodo calcistico migliore di ogni giocatore).
Perchè spesso ci sono giocatori per cui il dinero non è tutto.
Ci sono calciatori che intuiscono quale sia una squadra potenzialmente vincente grazie al cuore e non grazie ai soldi e alle casacche gialle.

Noi non siamo così, dal 2006. Ma evidentemente il signor Diego ha capito come stanno per andare le cose.
Abbiamo in rosa elementi che pur non essendo da Juve ce l'hanno messa tutta (Mellberg, Grygera, Molinaro.. ebbene si, metto anche Molinaro).
Ma abbiamo anche giocatori costati come il prossimo stipendio di ibra che la Juve l'hanno solo affossata (Tiago su tutti, Poulsen e così via).

L'attuale dirigenza ci ha abituati ad un buon colpo ogni 5 cagate.. infatti abbiamo dei piccoli diamanti come Sissoko o Manninger che non siamo andati a comprare guardando la fantagazzetta.
Dicevo.
Molti di questi ragazzotti sono in partenza, FINALMENTE, per battere un pò di cassa a favore della società.
Certo, il rapporto soldi spesi e soldi entranti sarà dimezzato, ma è un buon inizio oltre che ad un errore protratto troppo al lungo da cui imparare. Vedi Ranieri.
Quindi partono i mediocri ed arrivano i campioni.
Diego e Cannavaro (perchè nonostante il tradimento io sono favorevolissimo e lo sono sempre stato, al suo ritorno).
Fra il mercato uscente e, si spera, i soldi che guadagneremo nei tornei estivi avremo un budget ottimale per l'arrivo di un altro campione e mezzo, più qualche ripiego alla Sissoko (che tanto ripiego non è, si è visto in seguito).

Vogliamo aggiungerci il processo di Napoli?
L'italia è COMPLETAMENTE disinformata sul suo andamento, infatti anche io faccio fatica a seguirlo. Sono costretto ad andare ogni giorno su vecchi e gloriosi bastioni imperituri come "giulemanidallajuve" e "vecchiasignora", un pò come fossero le radio fuorilegge della resistenza ai tempi del nazismo, quelle rintracciabili solo grazie a parole in codice.
Nessuno sa che pian piano tutti gli accusati vengono prosciolti, nessuno sa che la cupola mafiosa del dittatore Moggi sta diventando grande come un ombrello bucato.
Nel 2006 ogni 20 minuti usciva una notizia contro la Juve che meritava quasi uscite straordinarie dei quotidiani più volte al giorno.
Ora invece ogni notizia che ci scagiona e che deve far tremare l'onesto petroliere (che saggiamente se ne sta zitto e non rilascia disgustate dichiarazioni, come dovrebbe essere in teoria) viene messa a tacere in favore delle percentuali di fuga dello Specialotto.
Non mi stupirei se ad una prossima ormai certa assoluzione di Moggi, i nostri scudetti ci venissero restituiti senza che NESSUNO venga a saperlo.
Però è questo che deve succedere.
Vi segnalo un video che non ho ancora potuto vedere, ne ho sentito parlare ieri, e Zebrabianconera l'ha linkato nel suo blog. Andate SUBITO a vederlo.

Quindi inizio a crederci, e chissà che il piano di ricostruzione quinquennale bianconero non sia diventato quadriennale, dunque appena concluso.

3 commenti:

marco99 ha detto...

Davvero un gran bel post! :)
Mi trovi in sintonia praticamente su tutto.

ciaoo!!

zebrabianconera10 ha detto...

Concordo con quanto ha scritto Marco sul tuo post. E grazie per la segnalazione.
Un abbraccio

Betta ha detto...

Sono sollevata dalla decisione di confermare Ciro Ferrara sulla panchina bianconera. Spalletti non mi piaceva e non mi piace tutt'ora...
Staremo a vedere e speriamo in un anno super!!!
Besos