www.giulemanidallajuve.com

www.giulemanidallajuve.com

lunedì 15 febbraio 2010

Anche vincere non va bene

A fatica portiamo a casa questi tre punti, ma pare che non vada bene.
Forse il rigore non c'era, anzi è probabile.. ma nel complesso abbiamo meritato la vittoria. Poi era anche una giornata speciale per il Capitano sotto molti aspetti.

Eppure è una vittoria malvista da tutti:

Preziosi
"La terna è stata bravissima, merita un dieci, aveva ben tre motivi per dare questo rigore: era fuorigioco, non l'ha neppure toccato ed era fuori area. Mando anche un saluto speciale al guardalinee Copelli, lui sa perché. Non è il primo episodio dubbio che riguarda la Juventus accaduto in questi ultimi tempi, se devono per forza andare in Europa ce lo dicano, quanti biglietti servono: 25? 28? Glielo paghiamo noi un bel tour ai bianconeri. Mi hanno detto che Del Piero a fine partita è venuto a scusarsi con i nostri giocatori. Quasi 450 partite in serie A non gli hanno insegnato la lealtà".

A parte il fatto che preziosi è quello beccato con una valigetta con dentro 500.000 euro per comprare la partita col venezia, il nostro onesto genoano si deve essere dimenticato di almeno due cose. La prima è la partita di andata, dove abbiamo fatto 4 goal ed è finita 2-2, la seconda è la partita dell'anno scorso dove la'rbitro fischia e POI il genoa segna un goal alla fine convalidato.
Mentre per quanto riguarda ieri forse non si è accorto che 10 undicesimi della sua squadra era da ammonizione e forse espulsione, dato che nel secondo tempo ci sono stati talmente tanti falli tattici che sembrava una partita di rugby.
Fuori uno.

Mourinho
Come evidenziato nei miei ultimi interventi, lo specialotto quando vince è il re del mondo, quando perde non si presenta ai microfoni, quando pareggia per grazia di dio se ne esce con frasi di questo genere: «Juve e Napoli sono in guerra,il regalo alla Juve ha creato pressioni».
A sentire lui per noi è sempre natale, loro invece lottano contro gli arbitri cattivoni.
Quindi con un 2-2 a bari si lamenta della mancata espulsione di bonucci (mi pare) tralasciando la mancata espulsione di Maicon nella partita dove hanno osato dare un rigore contro l'inter dopo anni e anni.
Contro la juve c'erano un sacco di rigori per il tuffatore milito, dimenticandosi quando a chievo il trivellone ha risolto un possibile pareggio con un atletico bager misteriosamente non visto.
Contro il napoli all'andata milito a segnato LEGGERISSIMAMENTE in fuorigioco, quindi i non-regali di ieri si compensano tirando in ballo la juve che è stata nettamente favorita dal palazzo.
Fuori due.

calciomercato.com
Così non va. Il calcio è una macchina da soldi complicata e delicata. Ci sono troppo avvoltoi attorno a quel pallone che viaggia sopra la testa dei tifosi, sempre più disgustati da quanto avviene dentro e fuori gli stadi. Diventa difficile continuare a credere che si tratti di semplici errori umani di arbitri in perfetta buona fede. Lo si diceva anche prima di Calciopoli e si è visto come stessero le cose.
Un pareggio sarebbe stato già un risultato da salutare con favore in casa bianconera. Non è stato così grazie all'aiutone del signor Mazzoleni di Bergamo

eeeeh, questa è la storia degli errori pro-juve (uno ogni 10 partite) in cui si DEVE dubitare della buona fede dell'arbitro, mentre i favori pro-"altri" sono sviste giustificate dalla sudditanza psicologia.
Fuori tre

Nella speranza che questa storia del rigore regalato, ad una squadra che arranca a quasi metà classifica, vada avanti fino a domenica prossima per farmi godere in maniera smisurata, ora è tempo di guardare alla sfida di Amsterdam.
Se è vero che il successo porta successo e le vittorie sono la migliore medicina, credo sia ora di alzare la testa in Europa per salvare il poco salvabile.

4 commenti:

IoJuventino ha detto...

Questo ti fa capire, come all'inizio dell'anno, che Zac è sulla buona strada. Poi... dovresti essere abituato a tutto questo, no? Considera che fra un anno scade la punizione di Moggi!

marco99 ha detto...

credo che all'inter in questi tre anni e mezzo abbiano regalato talmente tanto da farci una treccani nuova di zecca eppure basta un regalo alla juve per conquistare le prime pagine dei giornali filo morattiani.
purtroppo finchè qualcuno ancora sovvenzionerà certe tv e certi giornali la musica non è destinata a cambiare..

Anonimo ha detto...

A me viene tanto da ridere, sai perchè?! Perchè stanno rosicando tutti!!! Dagli interisti, ladri per eccellenza, a tutti gli altri nemici della Juve.
Ormai è un luogo comune che la Juve rubi le partite... ma se così fosse, lo faremmo decisamente meglio e saremmo almeno al secondo posto!
Se il rigore, che effettivamente non c'era, è stata una "furbata" di Del Piero - come sostiene Gasperini - allora GRAZIE AL CAPITANO! Chissenefrega della lealtà, della professionalità... L'Inter gioca in modo leale, tanto per fare un esempio??
E allora TRE PUNTI A CASA, TUTTI ZITTI.

Missy

Andrea ha detto...

www.pianetasamp.blogspot.com

Non immaginate cos'è accaduto a Genova in questi giorni per questo rigore: i mass media locali, tutti schifosamente e vergognosamente schierati con la seconda squadra della città della Lanterna hanno montato polemiche incredibili "dimenticandosi" di come i loro beniamini da tre anni a questa parte abbiano goduto di vantaggi e sviste arbitrali al limite dell'inchiesta...e poi la chicca finale del pluripregiudicato Preziosi, quello beccato con la valigetta col denaro ( pardon...era una busta )per una PARTITA COMPRATA che fa la morale agli altri...mi ricorda la storiella del bue che dà del cornuto all'asino...ciao!